Sapere, innovazione e rigenerazione urbana
facebook ico   issuu ico   slideshare ico   linkedin ico   youtube ico  

Search Our Site

ondate_innovazione.png

Riportiamo l'intervento di Giuseppe Longhi all'inaugurazione del corso "Intelligent School Design" dello scorso 12 aprile presso l'Urban Center di Bassano del Grappa.

"Il corso riprende il discorso iniziato prima da Italo Calvino, poi da Giancarlo De Carlo e Sergio Los a Venezia, i quali,  coniugando i nuovi linguaggi cibernetici con la progettualità mediterranea, indicarono alla cultura architettonica la via della contemporaneità.

Purtroppo, com’è noto, il rifiuto dell’accademia di questo approccio avrà il risultato  di allontanare la progettazione dalla via dello sviluppo, contribuendo alla condizione recessiva in cui versano le nostre città e, quindi, il nostro paese.

image.png

Sabato 12 aprile, presso l'Urban Center di Bassano del Grappa (il cui ruolo è stato ricordato da Denis Bordignon),  ha preso il via il corso di perfezionamento “Intelligent School Design”, dedicato alla progettazione degli spazi del sapere secondo i principi dell’UE e del D.M. 11/04/2013, e organizzato dallo IUAV in collaborazione con l'Ordine degli Architetti di Vicenza.

Lo scopo del corso è creare un sistema di professionisti capaci di produrre ad alto valore aggiunto in un mercato caratterizzato da continui "tsunami" (Giuseppe Longhi).

Infatti oggi il progettista vive in un mondo caratterizzato da innovazioni veloci e impreviste. Il mondo della pubblica amministrazione, delle imprese, delle comunità deve essere capace di cogliere questi cambiamenti e trasformarli in energia innovatrice, grazie ad un’alta capacità di resilienza. Questo porta al principio guida di una "scuola intesa come un organismo vivente" (Sergio Los), dove la maggiore abilità sarà trasformare il chiacchericcio delle tante culture della globalizzazione in nuovi linguaggi capaci di produrre sviluppo veramente sostenibile. Il ruolo della scuola è supportare il progettista per renderlo sempre più capace di cogliere e interpretare gli tsunami economici, sociali, ambientali, grazie alla costruzione di un processo di aggiornamento continuo che gli pewrmetterà di promuovere e di cogliere nuove occasioni di lavoro.